DURATA: 7 GIORNI / 6 NOTTI
TOUR: Programma in fuoristrada 4x4
PARTENZA GARANTITE 2016: 17 Gennaio -  14 Febbraio  - 27 Marzo - 17 Aprile

HOTELS PREVISTI: CATG. SUPERIOR
MUSCAT: Best Western premier 4* o City Season 4*
NIZWA: Al Dyar 3* Turistico  (Golden Tulip 4* - Su richiesta)
WAHIBA SANDS: Desert night camp – Lux camp

DESCRIZIONE ITINERARIO:

1°giorno Lunedi: Muscat /city tour

Arrivo a Muscat e trasferimento al City Season Hotel o similare. Se disponibili verranno consegnate le camere, pranzo libero. Pomeriggio visita del Museo etnografico Bait Al Zubair, dell’Al Alam Palace la residenza di rappresentanza del Sultano ( esterno), dei forti portoghesi del XVI secolo Jalali e Mirani (esterno). Rientro in hotel. Pernottamento. Escursione Muscat “by night” facoltativa prenotabile in loco. 

2°giorno - Martedì: Muscat / Nakhal / Wadi Mistal / Wakan Village / Birkat Al Mouz / Nizwa 

Prima colazione, sosta alla grande Mioschea di Muscat e visita di questo edificio splendido esempio di architettura araba contemporanea. Partenza in fuoristrada per Wadi Mistal, ampia wadi fiancheggiata da montagne, nel cuore dell’Hajar, da cui si sale lungo una strada di montagna per raggiungere il villaggio tradizionale di Wakan. Lasciati i fuoristrada si prosegue a piedi attraverso il villaggio, fra coltivazioni, palmeti e vigneti inizia un itinerario in salita molto suggestivo, con scorci panoramici di straordinaria bellezza. Si potranno osservare falaj, terrazzamenti, vasche di irrigazione, dalla cima vista su Wadi Mistal, Wakan Village e Jabal Akhdar (la Montagna Verde). Si scenderà per riprendere i fuoristrada e proseguire verso Nakhal, breve visita delle sorgenti termali di Tawara e dell’imponente fortezza. Pranzo pic-nic e proseguimento verso Nizwa. Sosta a Birkat al Mouz, visita dell’ oasi una delle più belle dell’Oman con il fittissimo e rigoglioso palmeto ed il vecchio villaggio con le case in fango, sosta al Falaj Al Kathmeen, uno dei 5 aflaj iscritti nell’elenco dell’Unesco come patrimonio dell’umanità. Proseguimento per Nizwa. Sistemazione all'Hotel al Diyar, cena e pernottamento.

3°giorno - Mercoledì: Nizwa / Jabreen / Bahla /Al Hamra / Misfat / Nizwa

Prima colazione, partenza per la regione del Dhakiliya, l’area storico-culturale-religiosa dell’Oman, ricca di vecchi e tradizionali villaggi. Visita di Nizwa, conosciuto come la “Perla dell’Islam” che fu capitale dell’Imamato dell’Oman a partire dal IX secolo. La cittadella si racchiude intorno all’imponente Forte, risalente al 1648 e fatto costruire dall’Iman Saif bin Sultan Al Ya’aruba. Annesso al Forte si trova il Castello, preesistente e molto più antico, che risalirebbe al IX secolo e costruito dall’imam Assalt bin Malik Al Kaharousi. Nell’area delle vecchie prigioni è stata da qualche anno allestita un’interessante area espositiva riguardante la città di Nizwa e gli usi e costumi della zona. Visita quindi dell’area dei souq, sia la parte più vecchia o souq orientale dove si trovano le spezie, che la parte ristrutturata e più moderna dove si trovano oggetti di artigianato locale, in particolare kanjar ed altri monili in argento, cesti, stoffe, profumi, oltre che a tutta l’area riservata alla frutta, verdura, datteri e l’”halwa” il tipico dolce omanita. Proseguimento per Jabreen, visita del Castello il più raffinato dell’Oman, fatto costruire dall’imam Bil Arab bin Sultan Al Ya’aruba nel 1670 che trasferì la capitale dell’imamato qui. Pranzo in ristorante locale. Sosta per delle foto panoramiche alla città fortificata di Bahla, il cui complesso formato dal Forte, la cinta muraria lunga 12,5 km. ed i resti di 18 villaggi che si trovavano all’interno delle mura, è stato il primo sito ad essere posto, nel 1987, sotto la protezione dell’Unesco come patrimonio dell’umanità.  Partenza per Al Hamra per visita dello spettacolare palmeto, del vecchio villaggio con le case in fango. Partenza per Misfat, un tradizionale villaggio di montagna ancora abitato. Lasciate le auto si effettuerà una passeggiata tra le case tipiche, i “falaj” e le coltivazioni con alberi di mango, papaya, melograno e datteri. Rientro a Nizwa e tempo permettendo sosta per fotografare il Forte e la Moschea di notte. Cena e pernottamento in hotel.

4°giorno - Giovedì: Nizwa/Sinaw/Wadi Bani Khalid/Wahiba Sands 

Prima colazione, partenza di buon mattino per Sinaw, visita di uno dei mercati più tradizionali di tutto l’Oman. Si potrà assistere alla compravendita di dromedari (l’unico souq in Oman), ovini, ortaggi ed erbe varie. Sinaw è una delle aree frequentate da beduini ed il giovedì le donne vendono le caratteristiche maschere facciali ed il kajal. Poco distante in un’altra area si possono acquistare coloratissime stoffe. Partenza quindi per Wadi Bani Khalid. Arrivo e visita dell’oasi più famosa dell’Oman con il grande palmeto, il corso d’acqua perenne che l’attraversa creando laghetti e cascatelle. Tempo per effettuare un bagno (condizioni permettendo) nell’oasi. Pranzo in ristorante locale. Nel pomeriggio partenza per Wahiba Sands. Arrivo, sistemazione al Desert Night Camp. Prima del tramonto si raggiungerà la sommità delle dune adiacenti al campo per ammirare il tramonto nell’atmosfera magica del deserto. Cena e pernottamento.

5°giorno - Venerdì: Wahiba Sands/Corsa dei dromedari/Cross desert/Wahiba Sands

Sveglia di buon mattino, partenza per l’area dove si svolgono le corse dei dromedari. Le corse iniziano subito dopo l’alba e si protraggono per buona parte della mattina. Lo spettacolo è veramente particolare e entusiasmante anche per il modo in cui gli omaniti si lasciano coinvolgere da queste competizioni. Rientro al campo e prima colazione. Partenza quindi per un’escursione nel cuore del deserto di Wahiba, inoltrandoci per oltre 2 ore di percorso attraverso maestose dune e spazi infiniti. Numerose le soste per scattare indimenticabili fotografie. Durante il percorso sosta per effettuare il pranzo. Nel pomeriggio sarà effettuato anche il dune bushing scorrazzando con i fuoristrada tra le dune più alte. Rientro al campo per la cena ed il pernottamento.

6°giorno – Sabato: Wahiba Sands/Sur/Wadi Tiwi/Fins Beach/Biman Sinkhole/Wadi Arbeen/Muscat

Prima colazione, partenza per Sur, visita del cantiere navale dove vengono, in modo artigianale, costruiti i “dhow”, le tipiche imbarcazioni omanite. Visita quindi del quartiere di Ayjah, l’originario insediamento della città, dove si trova il faro. Passeggiata per ammirare le porte intarsiate in legno o ferro, retaggio della dominazione dell’Oman su Zanzibar. Infine si raggiungerà un punto panoramico da dove si avrà la visione d’insieme della città. Partenza per Tiwi, passeggiata all’interno di questa splendida wadi attraversata da acqua cristallina ricca di palmeti, alberi di mango e banani. Proseguimento lungo la fascia costiera fino a raggiungere un plateau da cui si potrà godere uno splendido panorama sul mare: Fins Beach, una lunghissima spiaggia di sabbia e roccia. Arrivo a “Biman Sinkhole”, una singolare formazione geologica costituita da un ampio cratere nel terreno formatosi per sprofondamento del suolo, il cui fondo è bagnato da acque color smeraldo provenienti sia dalle falde interne (acque dolci) che dal mare (acque salate), creando un ambiente biologico molto particolare. Si proseguirà in direzione Quriyat deviando verso l’interno attraverso uno scenico itinerario “off-road” dove si ammirerà una delle più spettacolari wadi dell’Oman: Wadi Arbeen. Questa wadi è fiancheggiata a tratti da alte pareti per poi allargarsi e ristringersi più volte: nella parte centrale è attraversato da un corso d’acqua che forma laghi naturali di particolare bellezza. Il percorso proseguirà attraverso gole e valichi, fiancheggiati da rocce tormentate da piegature, testimonianza di antichi movimenti tettonici. Arrivo a Muscat, pernottamento al City Season Hotel o similare.

7°giorno – Domenica: Muscat 

Prima colazione, trasferimento in aeroporto e partenza per il rientro. Fine dei nostri servizi.